Salta il men¨ di navigazione, vai al contenuto principale (Corpo centrale)
 

Comunicato stampa N° 592 del 15/12/2016

Lavorazione carni, l'incontro in Provincia
Muzzarelli: "impegno di tutti per trovare l'accordo"

«Sulla situazione del comparto della lavorazione delle carni tutte le parti interessate devono impegnarsi a fornire tutte le risposte necessarie per trovare un accordo».

Lo ha affermato Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia di Modena, nel corso dell'incontro che si è svolto giovedì 15 dicembre, nella sede della Provincia, per fare il punto della situazione nel settore della lavorazione delle carni.

Hanno partecipato i rappresentanti dei sindacati Cgil, Cisl e Uil, delle associazioni di categoria delle imprese (Confindustria, Lapam, Cna) e delle centrali cooperative e il sindaco di Castelnuovo Rangone Carlo Bruzzi.

Come ha sottolineato Muzzarelli «presenteremo le nostre proposte in gennaio affinché si possa discutere su un'ipotesi concreta in grado di mettere tutti di fronte alle proprie responsabilità. Le recenti tensioni in alcune aziende del settore hanno riproposto il tema, non più rinviabile, delle conseguenze del ricorso massiccio a personale di cooperative esterne in appalto per svolgere mansioni interne alle aziende. Il problema va affrontato con senso di responsabilità per garantire dignità del lavoro, competitività delle imprese e la qualità di prodotti che rappresentano un settore fondamentale dell'economia modenese».

Nel corso dell'incontro i rappresentanti dei sindacati dei lavoratori (sono intervenuti Manuela Gozzi della Cgil, Domenico Chiatto della Cisl ed Ennio Rovatti della Uil) hanno sottolineato la necessità di affrontare il problema del rispetto della legalità, dei diritti e della dignità dei lavoratori e della introduzione della clausola sociale a tutela dell'occupazione.

Simone Gradellini di Confindustria, apprezzando la disponibilità della Provincia,  ha ricordato che sul problema servirebbe anche un intervento regionale e nazionale perché non riguarda solo Modena, tema ripreso anche da Luca Fiorentini di Lapam.

Alessandro Monzani di Confcooperative ha illustrato il percorso avviato quest'anno con i sindacati per trovare un'intesa all'interno del mondo cooperativo per migliorare la situazione, mentre il sindaco Bruzzi dopo aver  ricordato che la «situazione è grave con forti tensioni sociali anche tra i lavoratori» ha auspicato «l'impegno di tutte le parti per trovare soluzioni migliorative e la proposta della Provincia può rappresentare un primo passo importante».

Scheda informativa

Scheda informativa
Data comunicato
15/12/2016
Numero
592
Ora
17
chiusura della tabella
Ufficio di riferimento
ufficio: ·› Area Amministrativa
··› Servizio Affari Generali e Polizia Provinciale
···› Ufficio Stampa
ProprietÓ dell'articolo
autore: ufficio stampa
data di creazione: giovedý 15 dicembre 2016
data di modifica: venerdý 16 dicembre 2016